Per questo oggi è particolarmente fortunata: i materiali naturali utilizzati, sulla base di principi naturalistici, risultano anche efficacemente coibenti, traspiranti e, nel caso del connubio sughero/legno, regolatori di umidità. Di conseguenza le nuove leggi che obbligano a costruire con molta attenzione ai risparmi energetici, favoriscono enormemente questa corrente di filosofia costruttiva.

La bioedilizia, per raggiungere tale obbiettivo, si fonda su dei principi che rimandano al concetto di sviluppo sostenibile, ossia quello che garantisce il soddisfacimento dei bisogni dell’uomo oggi, senza compromettere le generazioni future.